Giacomo Guido è un giovanissimo pizzaiolo ischitano. Un ragazzo come tanti che a Napoli apprendono l’arte antica della pizza. Ma Giacomo, con lungimiranza, umiltà e sacrificio ha deciso di abbandonare la sua città e l’Italia, per trasferirsi a Londra.

Il risultato non poteva che essere sorprendente, viste le sue qualità, e grazie anche a chi ha creduto in lui, l’Antica Pizzeria di Hampstead, nel giro di un paio d’anni è diventua la migliore di Londra secondo le classifiche inglesi.

23 anni appena, emozionato e poco abituato alla luce attenzionale dei riflettori, Giacomo è stato invitato da Salvatore Di Matteo, dell’omonima famosa pizzeria napoletana, per una serata a quattro mani ed è qui che l’ho conosciuto.

La classicità della marinara e della margherita hanno esaltato le qualità del giovane pizzaiolo e delle farine Polselli. L’impasto di Giacomo, fatto a Ischia, trasportato via nave a Napoli e lavorato dopo 24 ore nel locale di Via Tribunali, si è comportato egregiamente fornendo prova di un’arte tanto magica quanto antica.

Le pizze “sfiziose” di Salvatore Di Matteo, realizzate con il suo impasto, hanno mostrato l’altro lato della pizza attraverso la creatività. Abbiamo saggiato un bel ripieno fritto con pomodori del piennolo e Provolone del Monaco DOP e il ripieno al forno World Cup, con cui Salvatore ha vinto vari “contest” e che abbina alla farcia classica del ripieno una copertura di pomodorini e provola.

La serata, che era iniziata con i tradizionali fritti (frittatina di pasta, arancino di riso e crocchè di patate) ha offerto anche la possibilità di conoscere le farine Polselli, raccontate dal produttore, Emiliano Polselli, che ha offerto una visione diversa sul componente fondamentale dell’impasto. A fine serata il classico babà aal rhum servito al bicchiere.

Le buonissime graffe fritte e ripassate nello zucchero, che venivano preparate con l’impasto residuo a fine serata dai pizzaioli partenopei, sono state la tentazione finale della serata a cui è stato impossibile resistere.

Bella serata, organizzata e condotta da Antonella D’Avanzo, a cui hanno preso parte tanti amici, che apre la strada ad analoghe iniziative di valorizzazione e diffusione dei prodotti di eccellenza della Campania.

Alla prossima serata sono certo che non mancherete.

 

Salvatore Di Matteo lo trovate alla:
Pizzeria Di Matteo
Via Tribunali, 94 – NAPOLI
http://www.pizzeriadimatteo.com/

 

Giacomo Guido lo trovate alla:
Antica Pizzeria
Hampstead, 66 Heath Street,
NW3 1DN London
http://www.anticapizzeria.co.uk