Select Page

Autore: Mimmo Gagliardi

Assaggi sparsi a Campania Stories 2017

Non capita tutti i giorni di degustare vino in una ex chiesa gotica, ma a Napoli si può. Quest’anno Campania Stories, la bella manifestazione organizzata da Miriade & Partners, si è tenuta all’interno del complesso museale di Donnaregina.Il cuore di Napoli per sei giorni è stato il centro della Campania vitivinicola, ospitando convegni, seminari, degustazioni e da qui si è partito per le tante visite sul territorio, per vigne e per cantine. L’ultima giornata era dedicata all’assaggio dei vini con la formula del sommelier che serve il vino al tavolo, ben collaudata e ottima per chi vuole dedicare del tempo al...

Read More

La Cote de Beaune da Abraxas: una questione di cuore.

La Cote de Beaune è una striscia di territorio lunga circa 20 km che si trova nel sud della Cote D’Or, dal singolare sottosuolo segnato da ampi strati di roccia calcarea, marmorea, gessosa, situate a profondità variabili, ma non è inusuale trovare alcuni banchi affioranti. Si tratta di pietre molto compatte, originatesi centinaia di milioni di anni fa, ricoperte da strati di ghiaia, marna, argilla. L’interazione con un clima dalle forti escursioni termiche tra notte e giorno danno origine a un terroir benedetto e unico al mondo. Ed è proprio di questo spicchio di terra di Borgogna che si...

Read More

Il Coda di Volpe irpino sfida il tempo

Una splendida serata trascorsa nella bella cornice di Palazzo Vialdo, una villa vesuviana a Torre del Greco, alle porte di Napoli, dove i vini irpini di Tenuta Cavalier Pepe si sono misurati con il sushi giapponese, è stata l’occasione per tastare il polso a dieci annate del Bianco di Bellona, vino da uve Coda di Volpe dell’azienda di Luogosano (AV). E’ stata Milena Pepe a raccontarci della sua azienda e di come l’uva Coda di Volpe sia stata una scommessa del padre Angelo, che non l’ha considerata valida solo per produrre vini da taglio per i più famosi Fiano...

Read More

Neve e Champagne

Una serata festosa a casa di amici fraterni è stata l’occasione per conoscere un interessantissimo Champagne. Fuori dalle finestre ci sono -2°C e dovremmo sorbire bevande calde per difenderci dal freddo. Ma non funziona sempre così. Enrico Baldin e Nadia Nicoli, padroni della maison Encry, quasi due ettari e mezzo di terra e gesso nel bel mezzo della Champagne, a Mesnil-sur-Oger, hanno portato un pò di bottiglie, di quelle che ti scordi il freddo. La maison, relativamente giovane essendo stata fondata nel 2006, produce circa 23000 bottiglie di ottimo vino ed ha basato la propria filosofia su una coltura...

Read More